Crea sito
Pagina 1 di 1

Automobilissimo - Test Kia Stonic 1.6 CRDi 110 cv Energy

MessaggioInviato: 17/10/2017, 19:24
da Automobilissimo
Buonasera a tutti, ecco la nostra ultima prova della piccola crossover di casa Kia, la Stonic!



Nel mondo dell’auto, quest’anno sarà ricordato anche per il boom della tipologia “mini-suv”, auto derivate da compatte di segmento B, rialzate e con una forte connotazione estetica per meglio distinguersi nella tanto decantata “giungla urbana” degli spot pubblicitari.

Al momento in cui scriviamo, la Kia Stonic oggetto della nostra prova è l’ultimo esempio giunto sul mercato, una Urban Crossover (o B-SUV), secondo la denominazione scelta appositamente da Kia, derivante dalla compatta Rio (di cui trovate qui il rimando alla nostra prova).

Le dimensioni sono volutamente contenute (414 cm), a cui fa da contrappunto un passo generoso (258 cm) e un’altezza di 150 cm a tutto vantaggio dell’abitabilità interna.

ESTERNI

La Stonic riprende solo parzialmente alcuni dettami stilistici della Rio, come il frontale o il taglio dei finestrini lungo il montante posteriore, per il resto è visivamente un’altra cosa: se la sorellina può considerarsi discreta, con un pizzico di eleganza ma non una virgola fuori posto, la Kia Stonic punta molto di più sull’originalità; la linea è piuttosto semplice e pulita, perciò è stata resa più incisiva dalla verniciatura bicolore, con una finitura opaca (ricorda molto le carrozzerie wrappate) sulle calotte dei retrovisori, sui mancorrenti e sul tettuccio.

Immagine

Il nostro esemplare, presenta una finitura grigio canna di fucile (Platinum Graphite) con inserti di un arancione tendente al rosso (Tan Orange); questi abbinamenti sono naturalmente personalizzabili e hanno un costo di 1000 euro. Alternativamente è possibile richiedere una normale vernice metallizzata monocolore (600 €) o bianca (300 €).

Anteriormente, oltre al Tiger Nose (finto, ci sono solo due sottili feritoie alla sua base) un po’ caricaturato stile fumetto (a tutto vantaggio di simpatia ed originalità), troviamo i fari con luci diurne a LED (i proiettori invece sono alogeni classici) e fendinebbia con lente poliellissoidale (di solito vengono forniti con la classica parabola senza lente) per la concentrazione del fascio luminoso.

Abbiamo poi come finitura un rivestimento in plastica translucida sotto il paraurti che simula la presenza di una piastra di rinforzo sottoscocca (anche se in realtà non vi è grande protezione, in quanto i baffi del paraurti sporgono parecchio in avanti).

Lateralmente si apprezza la finitura bicolore, il taglio dei finestrini (che sono piuttosto alti) che riprende quello della Rio, e a parte i mancorrenti lucidi sul tetto (portata 75 kg), abbiamo una minigonna sotto le portiere che simula una pedana da fuoristrada. ATTENZIONE, non regge il peso di una persona ed è chiaramente indicato dall’apposita etichetta davanti al battitacco, è un puro elemento estetico.

Dietro la Kia Stonic è caratterizzata da un design pacioso, sembra una Rio un po’ appesantita da elementi decorativi quali le cornici dei fanali posteriori, o la finitura alla base del paraurti a mo’ di finto diffusore (che integra i sensori di parcheggio). In ogni caso, ci è piaciuto lo spoiler generosamente dimensionato, poiché anche su un’auto di questo tipo è possibile fare un buon affinamento aerodinamico, e perché protegge il lunotto dall’imbrattamento durante pioggia e marcia su strade infangate. Il lunotto fra l’altro è abbastanza verticale e contribuisce a migliorare la visibilità; il portellone, che è abbastanza basso rispetto al piano stradale, integra nello stesso cavo la maniglia per lo sblocco ed apertura, e le luci targa. A proposito di targa, è in una posizione che permette di avere una buona estetica del posteriore, ed è protetta dal portellone in caso di neve (che tenderebbe ad imbrattarla e coprirla alla vista).

Per ultimi, i bei cerchi con finitura bicolore in lega, con pneumatici 205/55 R17 che riempiono bene i passaruota e la vista di profilo. Come alternativa sono disponibili solo cerchi da 15” (in lamiera o in lega leggera).

L'articolo prosegue su Automobilissimo.com, cliccate qui per la prova completa: https://www.automobilissimo.com/kia-stonic-1-6-crdi-110-cv-energy-prova/

Buona lettura e buona visione!